fbpx

Giovedì 2 luglio ore 15.00

Salute, ricerca e crowdfunding: esperienze a confronto in Emilia-Romagna

Dalle applicazioni di bio-produzione, di testing farmaceutico e di terapie geniche/cellulari allo sviluppo di prototipi per la ventilazione polmonare in pazienti affetti da insufficienza respiratoria, le campagne di crowdfunding stanno diventando uno strumento sempre più utilizzato in ricerca e sviluppo dalle aziende operanti nel settore della salute e del benessere.

II talk è organizzato dal Laboratorio Aperto di Ravenna in collaborazione con Art-ER e Clust-ER, ed è co-promosso dai Laboratori Aperti di Modena, Forlì, Piacenza e Ferrara.

L’iniziativa è parte del programma “Lab Talks – Innovazione in Emilia Romagna”: una serie di incontri online dedicati ad approfondire l’ecosistema della ricerca e dell’innovazione in Emilia-Romagna.

Speaker
Alexandros Chatgilialoglu  e Corrado Ghidini
Alexandros Chatgilialoglu
è founder e Chief Executive Officer di Remembrane, dove si occupa di sviluppo del business, di marketing e vendite, dei progetti di ricerca e dei grant. Ha una laurea quinquennale in Biotecnologie Farmaceutiche e un PhD in Patologia Sperimentale presso l’Università di Bologna. Ha maturato esperienza internazionale all’Hospital for Sick Children, Toronto, Canada e in Silicon Valley, California, USA, dove ha ottenuto il Certificate in Technology Entrepreneurship alla Santa Clara University attraverso la borsa di studio Fulbright-BEST. Ha conseguito esperienza in start-up tecnologiche a Lipinutragen Srl, spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna, e a SiteOne Therapeutics Inc., un’azienda farmaceutica spin-out di Stanford University. Nel 2015 ha conseguito un Master in Business Administration presso Bologna Business School. Dal 2016 è Grant Evaluator e startup/SME coach presso la Commissione Europea (in particolare per i programmi Horizon 2020, Eureka, EIT health).
Corrado Ghidini  è laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Medicina Interna e, successivamente, in Odontoiatria. Nel 2015 consegue un Master Executive MBA all’Imperial College di Londra, nel 2019 frequenta un corso in Negotiation presso la London School of Economics and Political Science.

Nel 2014 fonda la IBD Italian Biomedical Devices con l’obiettivo di applicare i concetti della Reverse Innovation ad un ampio spettro di dispositivi biomedicali, rendendoli accessibili ai paesi in via di sviluppo.
Nel 2020, durante l’emergenza Covid-19, attiva un progetto di Crowdfunding per finanziare un’innovativo ventilatore polmonare ad alto flusso non invasivo, che è attualmente in fase di certificazione CE e FDA.

Modera
Nicole Ticchi 
Communication ManagerClust-ER Health & Wellbeing
PER PARTECIPARE CLICCA QUI.